francesco tranchida architetto
EDIFICIO PLURIFAMILIARE
1997

via Costa di Mandorla a Paceco

Committente: Barraco e D'Angelo
Progettista: Arch. Francesco Tranchida
Direttore dei lavori: Arch. Francesco Tranchida
Impresa esecutrice: Barraco e D'Angelo



La zona dove ricade il luogo d’intervento è densamente edificata, tanto che il lotto risulta già intercluso su tre lati. Il lotto in cui insiste il progetto ha forma trapezoidale e attualmente vi insiste un fabbricato di civile abitazione a una elevazione. Di conseguenza è stata prevista la demolizione per la costruzione di nuovo fabbricato.

L'edificio è composto da un piano terra adibito ad androne scala, ad appartamento per civile abitazione e a portico collettivo carrabile, per l’accesso all’area destinata a parcheggio, su cui si affacciano dei piccoli locali di sgombero a servizio degli appartamenti, un primo, secondo e terzo piano con due appartamenti ciascuno per civile abitazione, uno sul lato sud ed uno sul lato nord ma con esposizione ad est ed ad ovest, un piano terrazzo con il torrino scala-ascensore.

La struttura portante è costituita da un unico corpo di fabbrica distaccato dall’edificio confinante su lato nord con giunti tecnici. La struttura è realizzata con telai in c.a., mentre le fondazioni sono costituite da un graticcio di travi rovesce. I solai sono latero cementizi con travetti prefabbricati in c.a.p.

I prospetti esterni verranno rifiniti con intonaco per esterni a base di silicati traspiranti con colori a scelta della direzione dei lavori. Gli ambienti interni verranno intonacati e tinteggiati nelle pareti e nei soffitti. La pavimentazione sarà realizzata con mattonelle in grès. Gli infissi esterni sono previsti in alluminio preverniciato con vetro semidoppio , mentre quelli interni sono in legno tamburato.

scroll-su
scroll-giu